Verso la Carta di San Gimignano – Il Report

Posted by on Mar 29, 2017 in News da Carretera Central | Commenti disabilitati su Verso la Carta di San Gimignano – Il Report

Verso la Carta di San Gimignano – Il Report

VERSO LA CARTA DI SAN GIMIGNANO – IL REPORT

 

Sabato 10 dicembre 2016 mattina si è svolto un incontro con gli alunni e gli insegnanti della scuola media Folgore di San Gimignano, l’incontro aveva lo scopo di illustrare ai ragazzi i contenuti della Carta di San Gimignano e di discutere con loro dei diritti dei minori migranti non accompagnati.

Alle ragazze e ai ragazzi è stata illustrata l’idea dalla quale è nato il percorso di Circomondo con i bambini di strada e come si è arrivati alla ideazione della “Carta Europea di San Gimignano per i diritti dei Minori Stranieri Non Accompagnati”. L’attività si è svolta anche attraverso la presenza di una folta rappresentanza della Cooperativa Sociale “Il Tappeto di Iqbal” (Napoli, Quartiere Barra), cooperativa che, con le tecniche proprie del circo sociale sviluppa una attività di recupero e reinserimento di minori a rischio di esclusione sociale presenti sul proprio territorio di riferimento, fortemente colpito dal fenomeno dell’abbandono scolastico e che vede una alta presenza della criminalità organizzata.

Le ragazze e i ragazzi del circo sociale, accompagnati da due responsabili della cooperativa, hanno interagito con gli studenti presenti raccontando come il circo sociale agisca nella lotta al disagio giovanile e all’emarginazione, coinvolgendo gli studenti in un laboratorio che, grazie anche all’utilizzo della gestualità in supporto della parola, ha permesso di evidenziare anche temi difficili e impegnativi raccontati con un linguaggio di facile comunicazione e comprensione.

Il direttore del Circo Sociale Giovanni Savino, ha condiviso la propria personale esperienza, parlando di come il circo sociale sia stato utile a molti ragazzi del quartiere in cui operano, in seguito vi è stato un breve recital intitolato “Perché odio Napoli e perché amo Napoli”, spettacolo che ha fatto riflettere gli studenti sugli stereotipi che portano al razzismo e all’esclusione sociale dei più deboli.

Nel pomeriggio del 10 dicembre in Piazza Duomo è stata presentata e raccontata la “Carta di San Gimignano” ai cittadini e gli stessi hanno potuto esprimere pareri e opinioni in proposito. Questo lavoro di divulgazione ha visto come colonna sonora e accompagnamento visivo un laboratorio interattivo tra i ragazzi di “Iqbal” e il pubblico di ogni età, locale e di passaggio. Per alcune ore la piazza è stata trasformata in un grande palcoscenico colorato dove si passava dal divertimento alle riflessioni serie.

La giornata di domenica 11 dicembre si è aperta con il seminario di approfondimento sulla Carta Europea di San Gimignano sui diritti dei minori migranti e profughi non accompagnati presso la Sala del Consiglio Comunale.

Al seminario hanno preso parte la cittadinanza, la stampa e esponenti della Giunta e del Consiglio Comunale. Il seminario è stato condotto e moderato dalla giornalista Tiziana Barillà del settimanale Left. Nel suo intervento il sindaco Giacomo Bassi ha evidenziato quanto il territorio che rappresenta abbia storicamente espresso un profondo senso di comunità, grazie anche alla Via Francigena, la quale già nei secoli scorsi rappresentava una fonte di stimolo e accoglienza del diverso attraverso il confronto tra e l’interazione di esperienze culturali e umane anche lontane tra di loro.

Intervento significativo è stato quello dell’eurodeputata Elly Schlein, la quale ha raccontato e commentato la direzione che sta prendendo l’Unione Europa in merito alla questione dei MSNA.
Schlein ha commentato: ”La Carta è una iniziativa importante perché le politiche europee e nazionali stanno andando nella direzione opposta a quelle tracciate nella bozza della Carta […]. Questo nonostante che una sentenza della Corte di Giustizia del 2013 ha segnato un punto di non ritorno sulla tema dell’interesse supremo del minore e della sua centralità in ogni decisione e su ogni politica che lo riguardi”. Schlein ha inoltre confermato la sua piena disponibilità a supportare il percorso della Carta verso le Istituzioni Europee. Il seminario, che ha poi visto l’intervento degli altri partner della Carta, ha rappresentato un primo momento di lavoro e approfondimento sulla bozza della Carta molto concreto che servirà a preparare meglio il Seminario Internazionale di approfondimento e di definizione della stessa e tutti i prossimi passaggi nazionali e internazionali in programma.

In chiusura vi è stato un pranzo sociale con l’esibizione gratuita del baritono Luigi Cirillo del Teatro San Carlo di Napoli e G. Verdi di Salerno. Artista che da sempre è sensibile ai temi sociali e dei minori in difficoltà. Nel corso del pranzo sono stati proiettati filmati sulla condizione dei minori migranti non accompagnati, ed è stata ulteriore occasione di approfondimento sul tema.

In conclusione si può affermare che l’obbiettivo di una tappa intermedia di approfondimento sui contenuti della “Carta di San Gimignano”, è stato centrato in pieno e che quanto discusso e approfondito verrà a fare parte organica del percorso che porterà ai prossimi appuntamenti internazionali ed europei, a cominciare da una iniziativa di presentazione del progetto, propedeutica al Seminario Internazionale, prevista entro aprile/maggio rivolta specificamente ai parlamentari europei che si terrà a Bruxelles, iniziativa per la quale sono già in corso i primi contatti.