BOLIVIA

Attivazione di percorsi formativi professionalizzanti nell’ambito del settore terziario per giovani del dipartimento di La Paz – Municipio di El Alto. Bolivia
La Bolivia è il paese più povero del continente sudamericano, infatti oltre il 60% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà. 
L’accesso alla sanità, all’educazione e ai mezzi di comunicazione sono tra i peggiori del continente americano e diventano particolarmente significativi se paragonati alla situazione italiana. Paese ricchissimo di materie prime, per secoli con il suo settore minerario è stato uno dei pilastri dell’economia nazionale, ma l’improvvisa liberalizzazione del mercato ha portato alla chiusura di numerosi impianti estrattivi con la conseguente emigrazione forzata di moltissimi minatori verso le città in cerca di un nuovo lavoro. 
Un’altra fonte di reddito significativa , soprattutto dopo la chiusura delle miniere, era costituita dalla vendita delle foglie di coca, ma negli ultimi anni l’azione di eradicazione delle piantagioni intrapresa dalla comunità internazionale, ha privato la popolazione di questa fonte di guadagno. D’altra parte la maggioranza dei coltivatori di coca sono ex minatori trasferitisi dopo la chiusura delle miniere, e pertanto senza competenze specifiche di agricoltura. 
Il presente progetto intende collaborare con il comune di El Alto, per contribuire a combattere due fenomeni che sono presenti in modo massiccio nell’area interessata: da una parte la forte disoccupazione giovanile e l’estrema povertà, dall’altra una mancanza di professionalizzazione di base che impedisce a questi giovani di diventare protagonisti della loro vita e del loro futuro. Partner strategico in Bolivia è il Municipio di El Alto il quale verrà coinvolto in tutte le fasi di realizzazione e attuazione del progetto sulla base dell’accordo quadro ART GOLD Bolivia, che Carretera Central ha appena firmato. 
Verrà creata un’equipe di professionisti che accompagnerà la formazione professionale dei giovani, organizzata come gruppo di coordinamento misto composto da personale Italiano e personale locale Boliviano. 
Parteciperanno alle attività formative ragazze e ragazzi in età di formazione professionale ed avviamento al lavoro. Si attiveranno sei laboratori di formazione professionale, due laboratori di orientamento ed un laboratorio trasversale per tutti i giovani in merito all’inserimento socio-lavorativo nel mondo del lavoro. 
Partner italiani saranno ARCI COMITATO PROVINCIALE SENESE, che si qualifica come agenzia di formazione professionale accreditata presso la Regione Toscana e che può vantare un’esperienza quindicennale nel settore e la CNA (Confederazione Nazionale Artigianato) di Siena che porterà la sua esperienza nel settore artigiano e dei servizi del terziario.