Privacy Policy Cookie Policy

Consulenze

Le consulenze di Carretera Central

L’esperienza accumulata sul campo da parte dei dirigenti ed esperti di Equapiù e Carretera Central Onlus permette di mettere a disposizione un know how di conoscenze nel campo dello sviluppo locale di comunità maturato attraverso la concreta partecipazione alla costituzione e alla gestione di
diversi progetti nell’ambito del terzo settore, sia a livello locale che nazionale, quali: associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, consorzi e microcredito di solidarietà.

  • Consulenza per lo sviluppo dell’economia sociale, interventi di animazione territoriale a diretto supporto delle imprese sociali di comunità.
  • Seminari e attività di gruppo: realizzazione di incontri e workshop per l’implementazione delle conoscenze operative di management dell’economia sociale.
  • Animazione territoriale, costituzione di gruppi di operatori interessati,
    promozione del Commercio Equo e Solidale e della cooperazione decentrata, scambio di buone pratiche.
  • Seminari e road show: realizzazione di eventi locali ed interprovinciali di promozione e diffusione delle attività a valore sociale; iniziative dirette a proporre una rappresentazione territoriale e subregionale dell’economia sociale in termini di attività, valore sociale, inserimenti lavorativi e possibilità di sviluppo economico.
  • Aumento della capacità manageriali dei dirigenti/quadri delle Imprese sociali, sia nella gestione che nei momenti di decisione.
  • Posizionamento nei mercati di interesse delle Imprese sociali, aumentando il livello di penetrazione delle stesse Imprese sociali.
  • Creazione di reti forti, capaci di supportare il processo di maturazione delle stesse imprese sociali.
  • Modificazione permanente del modello di sviluppo locale esistente.
  • Mentoring e follow up.
  • Fornire competenze per esercitare lobby e advocacy.
  • Promozione della cultura dell’economia sociale e dei valori del terzo settore.
  • Ricerca fonti di finanziamento.
  • Accompagnamento alla definizione/ridefinizione di mission, identità e campo d’azione.
  • Supporto allo sviluppo di strumenti di rendicontazione e valutazione di responsabilità sociale.
  • Promozione di strumenti di finanza etica.
  • Approfondimento dell’evoluzione del concetto e dell’essenza di Impresa Sociale, alla luce del vigente Codice del Terzo Settore e dei relativi decreti applicativi.
  • Sostegno allo sviluppo di nuovi mercati per le imprese sociali.
  • Sostegno alla professionalizzazione dei membri del Consiglio di Amministrazione.
  • Sostegno allo sviluppo dei quadri delle imprese sociali verso un ruolo di “dirigenti di rete”.
  • Sensibilizzazione e formazione per l’adozione di “strumenti di rendicontazione sociale semplificati”.
  • Collaborazione nella valutazione dell’approccio di genere nei percorsi di economia sociale.
  • Buone prassi per i percorsi Individuali di inserimento lavorativo per i soggetti svantaggiati.
  • La cultura della valutazione.
  • Elaborazione e gestione del bilancio sociale personalizzato.

CONCERTAZIONE

Modalità di lavoro che tende a porre al centro della discussione la risoluzione del problema, in un rapporto dialettico tra le parti interessate in grado di garantire una base consensuale alle scelte e in modo da realizzare strategie il più possibile condivise e partecipate.

EMPOWERMENT

Letteralmente “accrescere in potere” consiste essenzialmente nella crescita costante, progressiva e consapevole delle potenzialità degli esseri umani, di una comunità,
accompagnata da una corrispondente crescita di autonomia ed assunzione di responsabilità. I programmi centrati sull’ empowerment tendono ad aumentare anche la capacità di leggere la realtà individuando condizionamenti e minacce, ma anche le misure da adottare per farvi fronte.

FEEDBACK

Un messaggio di ritorno o resoconto di un’ azione. II feedback da la possibilità di capire quali sono i messaggi , le azioni che trasmettiamo agli altri. Ricevere feedback rende consapevoli dei punti di forza e aspetti da migliorare in maniera concreta.

INTEGRAZIONE ORIZZONTALE/VERTICALE

Il termine integrazione orizzontale descrive un tipo di controllo paritario e non gerarchico basato sulla condivisione di responsabilità tra pari. Il termine integrazione verticale descrive uno stile di possesso e di controllo attraverso una gerarchia.

INTEGRAZIONE SOCIALE

Indica l’insieme di processi sociali e culturali che rendono l’individuo membro di una società.
l’integrazione è ottenuta tramite l’adesione formale dei suoi membri ai principi sanciti da ambiti culturali quali la morale e l’etica, codificati in sistemi normativi di tipo legislativo.

LEADERSHIP

Un ‘insieme di capacità e comportamenti propri di un leader che possono essere imparate e migliorate È un modo positivo e costruttivo di raggiungere obiettivi a lungo termine.
Deve essere guidata da una visione e da valori; riceve “autorità” dalle persone che le sono sottoposte.
Sono determinanti quattro fattori (onestà, competenza tecnica, determinazione, ed entusiasmo).

PERCORSI PARTECIPATIVI

Con questo termine ci si riferisce, in generale, al coinvolgimento di utenti, cittadini e formazioni sociali, necessario per garantire l’effettiva rispondenza dei servizi ai bisogni della comunità locale.
Gli strumenti della partecipazione sono i più vari dalle assemblee di cittadini o utenti ai comitati spontanei o eletti ai gruppi di interesse, solo per citarne alcuni. Altrettanto vari sono i momenti in cui la partecipazione è attivata: a sostegno della programmazione dei servizi, per realizzare forme di cogestione o autogestione di servizi, per controllare e valutare i servizi.

PORTATORI DI INTERESSE

Sono tutti coloro che influenzano o sono influenzati dall’attività dell’impresa dal punto di vista dei prodotti, politiche e processi lavorativi.
Si distinguono in primari e secondari Interni (Dipendenti, Clienti, Fornitori, Azionisti) e Secondari o Esterni (Sindacati, Enti Pubblici, Associazioni di Categoria, Associazioni.

PDCA

Metodologia che guida il processo di mantenimento e miglioramento continuo
applicabile a tutte le situazioni. Si realizza attraverso un’azione ciclica basata sulla reiterazione sequenziale di quattro fasi:

Plan – pianificare, preparare a fondo
Do – fare ciò che si è deciso di fare nella 1° fase
Check – verificare i risultati confrontandoli con ciò che si è pianificato
Act – decidere di mantenere o correggere

Nel problem solving il PDCA garantisce la risoluzione efficace dei problemi in quanto permette di affrontare questi ultimi in modo ordinato e sequenziale.

RENDICONTAZIONE SOCIALE

E’ il dovere e la responsabilità di spiegare, giustificare, a chi ne ha diritto, che cosa si sta facendo per rispettare gli impegni presi con gli interlocutori sia sul piano economico-reddituale, sia da altri punti di vista.

SISTEMA DI GESTIONE

E’ un insieme di elementi correlati utilizzato per stabilire la politica e gli obiettivi e per conseguire tali obiettivi. Tale sistema comprende la struttura organizzativa, le attività di pianificazione, le responsabilità, le prassi, le procedure, i processi e le risorse.

GESTIONE DELLA QUALITÀ

Insieme delle attività di gestione aziendale che determinano la politica per la qualità, gli obiettivi e le responsabilità e li traducono in pratica, nell’ambito del sistema, con mezzi quali la pianificazione e il controllo.

VISION

Orizzonte che una organizzazione si propone esplicitamente di raggiungere. Deriva dalla cultura e dai valori e traduce in scelte reali la Mission. Ha la funzione di sviluppare coesione tra tutti i membri.

Archivi